<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>
  1. anteprima della pagina
    Erano stati rapiti quaranta giorni fa da guerriglieri etiopici di Paolo Patrono

    Erano stati rapiti quaranta giorni fa da guerriglieri etiopici I tecnici della Salini sarebbero a Gedaref, molto distante da Khartum - li sottosegretario Forte, che si trova nella capitale sudanese, non ha potuto mettersi in contatto con loro ROMA — E' finita a Gedaref, un polveroso paese del Su...

    Luoghi citati: Italia, Khartum, Roma, Sudan
  2. anteprima della pagina
    Gli ostaggi sono a Khartum

    Ospiti della nostra ambasciata i due italiani e i 7 etiopi liberati Gli ostaggi sono a Khartum La notizia ien sera, dopo una giornata di incertezza - «Stanno bene e sono contenti» - Hanno subito telefonato alle famiglie • Predisposto per oggi il rientro in Italia - Altre polemiche sul Fai DALLA ...

    Luoghi citati: Addis Abeba, Africa, Italia, Khartum, Roma
  3. anteprima della pagina
    « Non ostaggi, ma amici »

    I due tecnici italiani, tornati a casa* raccontano la prigionia « Non ostaggi, ma amici » L'assalto al campo di Tana Bales, la lunga marcia, le notti all'aperto - «Ma i guerriglieri non ci hanno fatto mancare nulla, dicevano che eravamo fratelli» DALLA REDAZIONE ROMANA ROMA — Prigionieri, ostagg...

  4. anteprima della pagina
    «Ho visto rapire mio fratello»

    Un tecnico italiano racconta l'agguato dei guerriglieri etiopici «Ho visto rapire mio fratello» «Erano in divìsa, sparavano come pazzi» - La jeep di Paolo Bellini e Salvatore Baroni bloccata con dei massi sulla pista - Responsabile del sequestro probabilmente un gruppo marxista ostile a Menghist...

  5. anteprima della pagina
    Nascosti in Sudan i due italiani rapiti

    Nas€Osti in Sudan i due italiani rapiti Furono sequestrati NAIROBI — S' è avuta conferma dall'ambasciata d'Italia a Khartoum che un portavoce dell'Eprp (partito rivoluzionario del popolo etiopico) ha rivendicato il rapimento dei geologi italiani Salvatore Barone e Paolo Bellini, avvenuto il 16 s...

  6. anteprima della pagina
    Etiopia un piano con tante insidie

    Da bonificare 250 mila ettari Etiopia, un piano con tante insidie I guerriglieri accusano l'Italia di favorire le «deportazioni di Menghistu» nel Tana Beles - Cinque sequestri in due anni ROMA — L'avventura italiana nel Tana Beles — un territorio grande quanto la provincia di Ancona (250 mila et...

    Luoghi citati: Africa, Ancona, Etiopia, Fiume, Italia, Roma
  7. anteprima della pagina
    Etiopia, stanno bene i tecnici rapiti di Tito Sansa

    Una foto giunta all'ambasciata italiana nel Sudan li ritrae tranquilli e sorridenti Etiopia, stanno bene 8 tecnici rapiti Sono arrivate anche due lettere, indirizzate alle mogli - Ignoto destinatarie - Intervista di due guerriglieri: «Furono catturati per il contenuto - Potranno aprirle solo le ...

  8. anteprima della pagina
    Sequestrati in Somalia dieci volontari francesi di Enrico Singer

    Da guerriglieri senza nome vicino alla frontiera con l'Etiopia Sequestrati in Somalia dieci volontari francesi Raid nella notte in un campo profughi - Tra gli ostaggi due medici - Nuova crisi per Parigi DAL NOSTRO CORRISPONDENTE PARIGI — Dieci francesi sono stati rapiti nel Nord della Somalia, q...

  9. anteprima della pagina
    «Incolumi» gli ostaggi in Etiopia di Paolo Patrono

    Il «Partito rivoluzionario del popolo etiopico» rivendica il sequestro dei due tecnici «Incolumi» gli ostaggi in Etiopici Il comunicato diffuso a Khartum da un'organizzazione a sinistra di Menghistu - Per ora non ci sono condizioni per la liberazione - Nessuna notizia dei missionari in Mozambico...

  10. anteprima della pagina
    I due ostaggi in Etiopia « Saremo presto a casa » di Paolo Patrono

    Spadolini ottiene l'appoggio del governo sudanese I due ostaggi in Etiopia « Saremo presto a casa » Lettera a Forte dei tecnici italiani - «I rapitori assicurano il rilascio senza condizioni» ROMA — Spadolini conferma, da Khartum, 1 primi segnali di speranza provenienti dal Sudan su un prossimo ...

<< Inizio < Prec. 1 2 Pross. > Fine >>