Wall Street chiude in ribasso

Wall Street chiude in ribasso L'andamento dei mercati internazionali Wall Street chiude in ribasso L'indice "Dow Jones" degli industriali ha perso nella seduta di ieri lo 0,89 per cento New York, 8 aprile. (Radiocor) Wall Street ha chiuso la seduta In ribasso. L'Indice degli industriali ha perso lo 0,8!)"». Medie «Dow Jones» (tra parentesi le precedenti): industriali 839,96 (847,50); trasporti 181,83 (183,50); pubbliche utilità 88,09 (89,24). Quotazioni di chiusura (fra parentesi la chiusura precedente): Alcan Al 34 (34 5/8); Allied Chemical 40 3/8 (41 1/8); American Cyanamid 22 5/8 (23); American Brands 37 1/2 (37 1/2); American Motors 9 1/8 (9 3/8); American Smelting 24 1/2 (25 e 3/8); American Tel and Tel 49 e 3/8 (48 1/2); Anaconda 25 3/4 (26 1/4); Bethlehem Steel 32 5/8 (32 7/8); Boeing 14 1/8 (14 1/4); Canadian Pacific 16 1/4 (16 1/2); Chrysler 17 5/8 (17 7/8); Coca Cola 107 1/8 (108 1/4); ColgatePalmolive 25 1/2 (25 5/8); Du Pont 168 1/8 (168 1/2); Eastman Kodak 105 3/4 (107 7/8); Firestone 15 5/8 (16); Ford 49 1/4 (49 1/8). General Electric 54 1/4 ( 54 e 3/4;) General Foods 25 1/2 (25 e 5/8); General Motors 50 (49 1/2); Getty Oil 1311/2 (133); Gillette 35 1/2 (35 3/4); Goodrich 20 1/4 (17 7/8); Goodyear 16 5/8 (16 e 3/4); Gulf Oli 22 (22 1/4); Ibm 230 3/4 (233 1/2); International Nickel 34 7/8 (35); International Paper 50 1/4 (50 3/8); Kennecott Copper 39 1/8 (39 3/4); Minnesota 73 5/8 (74 3/4); Monsanto 58 5/8 (n.p.); National Biscuit 36 3/4 ( 37). Pacific Gas 22 7/8 (22 7/8); Rovai Dutch 32 5/8 (32 5/8); Sears Roebuck 82 1/8 (82 1/2); Shell Oli 55 3/8 (56 1/8); Singer 34 e 1/4 (34); Texaco 27 3/8 ( 27 3/4); Twa 13 1/4 (12 7/8); Unilever 38 e 1/4 (391/4); Union Carbide 37 3/4 ( 37 5/8); U. S. Steel 41 e 7/8 (42 3/8); Westinghouse 187 e 7/8 (187 7/8); Woolworth 17 3/8 (17 5/8); Xerox 112 7/8 (113 5/8). Parigi, 8 aprile. Il mercato azionarlo è rimasto fermo anche oggi a causa dello sciopero dei dipendenti della Borsa. Francotorte, 8 aprile. L'indice dei valori industriali è passato da 112,59 a 112,24. Aeg 107,90 (106,20); Basf 130,10 (130,20); Bayer 114 (114); Deutsche Bank 255,50 (254); Dresdner Bank 173 (173); Daimler Benz288 (291,50); Hoesch 55,50 (55,50); Linde 164,50 (n.p.); Mannesmann 165,50 (164,90); Man 124 (125,50); Rheinstahl 56,50 (56,50); Metallgesellschaft 253 (255); Schering 368 (374); Siemens 230 (231); Volkswagen 97,20 (103); Loewenbraii 2150 (2050). Zurigo, 8 aprile. L'indice generale è sceso la 307,5 a 305,3. Ubs 3450 (3480); Sbs 3010 (3010); Crédit Suisse 2990 ( 2980); El. Watt 3195 (3190); Brown Boverl 1195 (1180); Ciba Geigy 780 (785); Fischer 900 ( 905); Lonza 1680 (1750); Nestlé 3680 (3680); Alusutsse 755 (760); Sulzer 3150 (3125); Bally 555 (540); Italosuisse 205 (205); Tessin 790 ( 790); Saurer 1300 (1300). Londra, 8 aprile. L'indice « Financial Times » degli industriali è salito da 283,9 a 284,9. Bowater 155 (155); Brltish Leyland 12 7/8 (12 1/8); Britlsh Petroleum 523 1/2 (537 1/2); Dunlop 39 (39); General Electric 109 e 3/4 (110 3/4); Imperiai Chemical 216 (217); Imperiai Tobacco 67 (66); Rank 241 1/2 (248 e 1/2); Tube Investment 248 (250); Unilever 288 3/4 (290 1/2); Vickers 80 1/4 (79 3/4); Woolworth 48 (48); Barlow Rand 287 (293); Cons. Gold Fields 269 (280); Barclays Bank 255 1/2 (259 1/2); Gulnness 104 (103). Israele è minacciato da una crisi di sviluppo Tel Aviv, 8 aprile. (Ag. Italia) Una crisi minaccia la bilancia israeliana dei pagamenti ed è necessario rallentare lo sviluppo economico di Israele se non si vuole correre il rischio di un brutto cedimento. Cosi afferma il governatore della Banca centrale israeliana, Moshe Sanbar, in una inter vista ad un quotidiano. Le riserve monetarie di valuta estera, dice Sanbar, scenderanno ad 850 milioni di dollari entro la fine dell'anno fiscale, che scade il 31 marzo. Per aumentare le riserve israeliane al minimo indispensabile, aggiunge Sanbar, il governo dovrebbe accendere prestiti e procurarsi dollari, il che farebbe salire troppo il debito con l'estero.

Luoghi citati: Israele, Italia, Londra, Minnesota, New York, Parigi, Tel Aviv