Borse europee giù, tiene la diga americana

Borse europee giù, tiene la diga americana UN'ALTRA GIORNATA NERA PER I MERCATI PRKEMNTE MIBTEL 31.092 30.906 11,06 ftit I CINQUE 9'^ BM RflA ,.. PEGGIORI ^is.c^ IO 11 12 13 14 15 ., .^ W..j ,,. ii .m. ,, . ,,m, . mm.m ,.,.m. 16 17 18 I CINQUE MIGLIORI -14,62 .^^-13,04-12,93-n'76 Borse europee giù, tiene la diga americana Ll«btotech» rilancia il Nasdaq, Milano cede il2,6X MILANO La diga di Piazza Affari, a un certo punto, sembrava sul pun�to di cedere: sotto la spinta delle vendite, in particolare dal�l'estero, il Mib 39 a metà giorna�ta aveva accumulalo perdite superiori al 407o. E non andava meglio nel resto d'Europa sia per la «new» che per la «old» economy. A Francoforte la noti�zia del fallimento del fidanza�mento tra Dredsner e Deutsche Bank trascinava giù �vecchi jioìell�della repubblica Federae, al punto che l'Allìanz, la cassaforte più preziosa, subiva lo smacco d�un 13,50Zo di ribas�so. A Londra, intanto, il dram�ma sconfinava nella burla: la City è andata in tilt per più di un'ora. Sembrava, insomma, l'inìzio della fine. Ma si è tratta�to, dopo tante emozioni, di un lieto fine: il Mibtel ha chiuso in recupero (-2,60Zn), in lìnea con Francoforte (-2,53), meglio che a Parigi (-2,97), un po' peggio d�Londra (-2,08). Alcuni titoli, soprattutto sul fronte della «old economy» hanno ripreso il cam�mino al rialzo bruscamente in�terrotto dalla gelata in arrivo dall'America. La Fiat, in parti�colare, ha registrato negli ulti�mi scambi prezzi in salita del 3"Zo. Insomma a Milano il rialzo di gioved�ha interrotto solo per un giorno la catena d�sedute al ribasso: nell'ottava da luned�27 ad oggi l'indice Mibtel ha perso oltre r80zii e circa 150 mila miliardi in termini di capitaliz�zazione. E' successo, infatti che, nel pomeriggio, come in una trama hollywoodiana che si rispetti. dal Nasdaq hanno preso ad arrivare notizie positive. Dopo un avvìo incerto il listino dei titoli tecnologici ha imboccato la strada del rialzo: una ripresa contrastata, in cui non sono mancate le battute d'arresto e i momenti d�nervosismo, ma che ha preso consistenza nel corso della giornata fino a supe�rare, ad un certo punto, il 2aA. I motivi? Almeno tre. Innanzitut�to, è suonata la carica delle biotecnologie, il comparto più dinamico (e pericoloso) della «new economy» che, di questi tempi, ha assunto il ruolo del�l'avanguardia del plotone del Nasdaq. A metà marzo, compli�ce la dichiarazione sul genoma di Gliiìton e Blair, il «biotech» aveva subito una mazzata tre�menda, che aveva anticipato la caduta dei titoli Internet del luned�nero, complico la con-, danna di Bill Gates. Ieri, invece, l'indico «biotech» è schizzalo su all'improvviso dell'aio: la Celerà di Craig Vonter (la socie�tà privata più impegnata nella mappa del Dna, la più punita dall'invite dei leaders a rendere pubblici, risultati delia ricerca, è salilo di 31 dollari oltre la barriera dei 100 punti, seguita da Millennium o American Ho�me. C'è da chiedersi se l'esem�pio del fbiotech», che ha regi�strato anche rialzi e ribassi del 2-300nb negli ultimi mesi, conta�gerà il comparlo Internet. A ridare fiducia a Wall Streul ci ha pensato poi Abby Joseph Cohen, la «regina» dei mercati azionari. «Sono ottimista» ha dichiarato a Washington duran�te la conferenza sulla «new economy» indetta dalla Casa Bianca. Ed è bastata questa magica parola per far tornare d'incanto il denaro sul Nasdaq e, in misura minore, sul Dow Jones, cos�l'indice dei tecnolo�gici ha chiuso in positivo dello 0,4996, mentre quello dei titoli industriali ha fatto segnare una perdita doiri,17V Niente di sorprendente se si pensa che era slato sufficiente, pochi gior�ni fa, che la Cohen (due figli, il vezzo di recarsi alla Goldman Sachs con i mezzi pubblici nono�stante un reddito a otto zeri) consigliasse di ridurre dal 70 al 651ii la quota di azioni da dete�nere nei portafogli per innesca�re le prime, pesanti perdite sulla tecnologia. Infine, terza ragione per la ripresa, le dichiarazioni di Gre�enspan. Il presidente della Fede�rai Reserve, al solito, è stalo cauto. Ma a Wall Street non e sfuggito il fatto che il banchiere centrale, pur sottolineando i rischi legali air«effelto ricchez�za» generalo dai guadagni di Borsa, ha evitalo qualsiasi com�mento, «Non e compito della banca centrale ha detto fissare i prezzi dello azioni». E dopo le dure rampogne degli ultimi mesi questa neutralità è già un segnale positivo Wall Street, insomma, resta malatic�cia dopo il grande gelo provoca�to dal ribasso. Ma la temuta ricaduta è stala evitala, forse perchè molti «day traders» han�no seguito i consigli del dottor John Schott. psicologo al soldo della Steinberg Asset Manage�ment, che ieri predicava queste regole dalle telecamere di Cube: (dn questi momenti ci vuole buona salute, cultura fi�nanziaria e difese psicologiche ben salde. Ma sfruttale anche il supporto emotivo degli esper�ti», L'Europa, Piazza Affari compresa, ha preso atto della reazione del mercato maggiore. Da oggi si torna su temi appena accennati: il recupero della «old economy», innanzitutto. In questi giorni, attorno a Comit-Generali, ci sarà battaglia. lu.b.l Riprende la serie negativa dopola pausa di gioved�Piazza Affariin otto giorni ìa bruciato 150 mila miliardi

Persone citate: Abby Joseph Cohen, Bill Gates, Cohen, Craig Vonter, Cube, John Schott, Steinberg